Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Monopoli, è salva la speleologa caduta in una grotta a 120 metri di profondità – Il video

La donna di 41 anni dovrebbe avere solo una frattura al braccio. Le operazioni di salvataggio sono andate avanti tutta la notte

È stata recuperata la speleologa infortunatasi ieri, 19 giugno, nella grotta Rotolo nel territorio di Monopoli, nel Barese, a 120 metri di profondità. La donna, 41 anni, subito affidata alle cure dei 118, dovrebbe essere in buone condizioni di salute, a parte la probabile frattura di un braccio a causa della caduta. La speleologa era scesa nella grotta ieri mattina con altre dieci persone per un’attività di pre-esplorazione. Intorno alle 18, si era ferita in un punto della grotta dal quale la risalita in barella era particolarmente difficile. «Si tratta della grotta più profonda dalla Puglia – aveva spiegato il presidente regionale del Soccorso alpino e speleologico, Gianni Grassi – e il gruppo aveva circa 700 metri fatti di molti passaggi stretti e tortuosi». Quando la donna è caduta, gli altri del gruppo sono risaliti e una persona è rimasta con lei fino all’arrivo dei soccorritori che hanno stabilizzato e imbarellato l’infortunata, cominciando poi la risalita. Le operazioni per il suo salvataggio, proseguite per tutta la notte, hanno richiesto la mobilitazione di più di 40 persone, tra tecnici, medici e operatori sanitari del Soccorso alpino e speleologico provenienti da Puglia, Basilicata e Campania.


Leggi anche: