Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Usa, la Fda vieta le sigarette elettroniche Juul. La società fa ricorso: «Forniti tutti i dati»

I dati presentati sono stati considerati «contraddittori e non sufficienti» dalla Food and Drug Administration

Arriva il ricorso dall’azienda di sigarette elettroniche Juul per il divieto di vendita di tutti i suoi prodotti dalla Food and Drug Administration (Fda) nel territorio statunitense. «Siamo rispettosamente in disaccordo con le conclusioni e la decisione della Fda e convinti di aver fornito informazioni e dati sufficienti per rispondere a tutte le questioni sollevate dall’agenzia», ha dichiarato Joe Murillo, Chief Regulatory Officer di Juul. Il motivo del blocco delle elettroniche Juul, secondo quanto ha riporta la Fda, nasceva proprio dalla mancanza di dati adeguati per commercializzare i loro prodotti in sicurezza per la protezione della salute pubblica. «Nelle nostre domande che – spiega Murillo – abbiamo presentato più di due anni fa, riteniamo di aver adeguatamente caratterizzato il profilo tossicologico dei prodotti JUUL, compresi i confronti con sigarette combustibili e altri prodotti a vapore, e riteniamo che questi dati, insieme alla totalità delle prove, soddisfino il standard di legge». L’azienda aveva tempo fino a settembre 2020 per dimostrare che le loro sigarette avrebbero portato un beneficio alla salute pubblica portando i fumatori a ridurre o smettere il consumo di tabacco, ma i dati presentati sono stati considerati «contraddittori».


Leggi anche: