Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Texas, salgono a 50 i migranti morti in un camion. Arrestate tre persone – Il video

La maggior parte dei migranti proveniva da Messico, Guatemala e Honduras. La polizia non ha ancora chiarito il ruolo che i tre fermati potrebbero aver avuto nella strage

Sono salite a 50 le persone trovate morte e 12 ferite, di cui quattro bambini, all’interno di un camion a San Antonio, in Texas. Lo riportano i media americani: le vittime sembrerebbero essere degli immigrati illegali. Le vittime, riporta il New York Times, erano migranti che avevano attraversato illegalmente il confine fra Messico e Stati Uniti. Il Texas sta sperimentando una forte ondata di migranti e nelle ultime settimane anche un caldo torrido, che potrebbe forse essere la causa dell’ultima tragedia. Per la maggior parte i migranti provenivano da Messimo, Guatemala e Honduras. Secondo la Cnn, tre persone sono state arrestate e messe in custodia cautelare, ma ancora non è chiaro il loro coinvolgimento nella strage.


Secondo il canale televisivo Ksat, il veicolo con i corpi è stato rinvenuto accanto ai binari ferroviari nel Southwest Side di San Antonio. Il camion è stato scoperto dagli agenti della Homeland Security Investigation, agenzia specializzata nei casi di traffico di esseri umani. L’autista avrebbe abbandonato il mezzo poco prima della scoperta dei corpi senza vita da parte della autorità. Tre persone sono state arrestate secondo la polizia. Il governatore del Texas Greg Abbott ha accusato su Twitter il presidente Biden: «Questi morti sono il risultato delle sue politiche sull’apertura delle frontiere. Mostrano le conseguenze mortali del suo rifiuto di far rispettare le leggi».


Video da: Twitter

Continua a leggere su Open

Leggi anche: