Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Crisi in maggioranza, tra i due litiganti Salvini-Conte Di Maio attacca: «Spettacolo indecoroso: sterilizzeremo i loro colpi di testa»

Il ministro degli Esteri lancia la sua strategia per i prossimi mesi che si preannunciano roventi in maggioranza. Con un nuovo motto: «Umiltà, responsabilità e professionalità»

Passa al contrattacco Luigi Di Maio proprio mentre nella maggioranza ribollono le tensioni da parte del suo ex Movimento e dall’alleato di governo leghista con cui i rapporti, sin dalla crisi del 2019, sono sempre rimasti sotto lo zero. Nel mirino del ministro degli Esteri c’è innanzitutto il leader M5s Giuseppe Conte, sotto pressione dei parlamentari grillini perché lasci il governo e mantenga al massimo un appoggio esterno. E poi Matteo Salvini, che agita una crisi di governo se gli altri partiti di maggioranza insisteranno nel portare avanti di Ddl su Ius Scholae e Cannabis. All’assemblea congiunta dei gruppi parlamentari di Insieme per il futuro, il suo nuovo movimento, Di Maio ne approfitta e si inserisce tra i due litiganti: «Quello visto in questi giorni è uno spettacolo indecoroso. Un teatrino che stanno facendo due forze politiche in un momento storico delicato, mentre si stanno decidendo cose importanti anche per l’Italia. Con Insieme per il Futuro abbiamo fatto una scelta di maturità rispetto ad atteggiamenti che non sono più condivisibili e sostenibili».


«Umiltà, responsabilità e professionalità»

La strategia di Di Maio per i prossimi mesi si concentrerebbe su due aspetti principali. Da un lato l’impegno del suo gruppo in Parlamento «per stabilizzare il governo così da sterilizzare i colpi di testa di alcune forza politiche». E poi l’impegno fuori dal palazzo, «sul territorio, dove continueremo ad aggregare con programmazione e visione a lungo termine. Questo serve e dobbiamo essere umili, guardiamo anche all’esterno. Umiltà, responsabilità e professionalità. Così affronteremo le sfide che ci attendono».


Il nuovo gruppo al Senato

Al Senato i dieci senatori che hanno seguito Di Maio ha ufficialmente messo in piedi il nuovo gruppo, aggregandosi agli eletti di Centro democratico, formazione che fa riferimento al sottosegretario Bruno Tabacci, tra i più fedeli al premier Mario Draghi. A presiedere il gruppo è stato indicato il senatore Di Nicola, vice presidente vicario Vincenzo Presutto, vice presidenti Antonella Campagna, Daniela Donno, Raffaele Mautone, Simona Nocerino, mentre il tesoriere è Sergio Vaccaro. A completare il gruppo ci sono Loredana Russo, Pierpaolo Sileri, Fabrizio Trentacoste.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: