Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

In ospedale a Palermo i genitori del bimbo morto in vacanza a Sharm, il nonno paterno: «Mio figlio intossicato grave: non riusciva a respirare»

La coppia è atterrata oggi all’aeroporto di Palermo, mentre è attesa per domani la salma del bambino con un volo dall’Egitto

Sono ricoverati al Policlinico di Palermo i due genitori del piccolo Andrea Mirabile, il bambino di sei morto durante una vacanza con la famiglia a Sharm El Sheik in Egitto per una sospetta intossicazione alimentare. Sospetto alimentato ancora oggi dal nonno paterno, Salvatore Mirabile, che all’Ansa ha raccontato di aver potuto rivedere suo figlio, atterrato questa mattina all’aeroporto di Palermo con un volo speciale, ammettendo comunque di non avere ancora informazioni dettagliate sulle sue condizioni di salute: «Ieri mi aveva detto al telefono che era migliorato. Non so quale sia la sua patologia, non me l’ha detto: so solo che non poteva respirare. Lui è rimasto intossicato gravemente, la moglie un po’ meno. Non so cosa abbiano mangiato né tantomeno se altri ospiti del resort in cui erano in vacanza si siano sentiti male».


La coppia è rientrata oggi 8 luglio a Palermo con un volo messo organizzato dall’assicurazione che i due avevano sottoscritto prima della vacanza, realizzato anche con l’aiuto della Farnesina. La salma del piccolo invece è attesa per domani 9 luglio con un volo da Sharm el Sheik che farà scalo a Roma Fiumicino, prima di arrivare in Sicilia.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: