Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Elezioni anticipate, i 3 scenari secondo YouTrend: M5s e Pd hanno solo una via per contrastare il centrodestra

Soltanto un campo largo con i partiti di centro può impensierire la coalizione formata da Fdi, Lega e Forza Italia

Con la possibile conferma delle dimissioni del presidente del Consiglio Mario Draghi, tra gli scenari all’orizzonte c’è quello di elezioni anticipate in autunno. YouTrend ha pubblicato una serie di simulazioni (sulla base delle percentuali dell’ultima Supermedia), in cui vengono esaminati i possibili risultati a seconda delle alleanze tra i partiti, e in particolare di quella tra il centrosinistra e il Movimento 5 stelle. Dall’analisi di YouTrend emerge come il centrodestra partirebbe in netto vantaggio in caso di elezioni con il Rosatellum.


Scenario A

Nel primo scenario, i partiti di centro (Azione, +Europa e Italia Viva) correrebbero in una coalizione separata dall’alleanza giallorossa Pd-5 Stelle supportata da Verdi e Sinistra. In questo caso, la coalizione di centrodestra (Fratelli d’Italia, Forza Italia e Lega) avrebbe la maggioranza: 221/400 seggi alla Camera e 108/200 al Senato.

Twitter / YOUTREND

Scenario B

Nel secondo scenario si ipotizza che il M5s corra da solo, mentre il centrosinistra e la coalizione di centro si uniscano in un gruppo unico. In questo caso la maggioranza del centrodestra toccherebbe il 60%: 240/400 seggi alla camera e 122/200 al Senato.

Twitter / YOUTREND

Scenario C

Solo una supercoalizione formata da M5s, centrosinistra e partiti di centro potrebbe scalfire il dominio di FdI, Lega e Forza Italia. In questo caso il centrodestra raccoglierebbe 198/400 voti alla Camera e 99/200 al Senato. Una situazione vicinissima alla parità tra le due coalizioni.

Twitter / YOUTREND

Continua a leggere su Open

Leggi anche: