Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Conte prova a riaprire il dialogo: «La partita è ancora aperta». Slitta alle 19.30 redde rationem con deputati e senatori

Secondo l’agenzia stampa Adnkronos ora il Movimento potrebbe tornare ad insistere sulla lettera consegnata a Draghi con i nove punti da rispettare per l’alleanza

«Risposte chiare sui temi che abbiamo posto». Sarebbe questa la posizione che sta prevalendo nell Consiglio nazionale del M5s, una riunione quasi permanente iniziata dopo l’annuncio di Giuseppe Conte di non votare la fiducia al governo guidato da Mario Draghi. A riferirlo è l’agenzia stampa Adkronos che spiega come questa sia la linea del fronte governista. L’obiettivo sarebbe quindi chiedere a Draghi risposte più concrete sulla lettera scritta da Conte con i nove punti su cui impegnarsi per continuare ad avere l’appoggio del M5s. Oggi è prevista anche una riunione dove saranno presenti deputati e senatori del Movimento. Inzialmente l’orario dell’incontro era fissato per le 18.30 ma poi è stato spostato di un’ora: appuntamento alle 19.30.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: