Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Twitter contro Musk, primo schiaffo in tribunale per il miliardario: sarà un «processo rapido»

I giudici del Delaware hanno in parte accolto anche la richiesta dei vertici del social perché il procedimento giudiziario iniziasse il più presto possibile. Musk sperava in una prima udienza a febbraio 2023

Il tribunale del Delaware dice sì alla richiesta di Twitter per un processo rapido contro Elon Musk. Il patron di Tesla è chiamato in causa dalla piattaforma social per costringerlo all’acquisizione dell’azienda al prezzo concordato di 44 miliardi di dollari, dopo il suo dietrofront. Il procedimento si terrà con tutta probabilità in ottobre, venendo incontro più ai desideri di Twitter, che aveva chiesto di procedere già a settembre, che a quelli di Musk, che premeva per iniziare non prima di febbraio. Durante l’udienza virtuale, i legali del social network hanno accusato Elon Musk di «tentato sabotaggio». «Sta facendo del suo meglio per denigrare Twitter, per metterla in pericolo e cercare di svincolarsi dal contratto che ha promesso di onorare», ha detto Bill Savitt, uno degli avvocati della piattaforma social. La notizia, arrivata a Wall Street, ha portato a una rapida risalita del titolo di Twitter, in forte calo negli ultimi mesi proprio a causa dei ripensamenti e degli attacchi da parte del miliardario, che accusa la società di essere stata poco trasparente non avendo fornito abbastanza dettagli sulla percentuale di account falsi presenti sulla piattaforma.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: