Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Vaiolo delle scimmie, in Spagna i primi due morti in Europa: quasi 4.300 contagi, 120 ricoverati

La Spagna è tra i Paesi europei con il maggior numero di casi nell’Ue, per lo più concentrati tra Madrid e la Catalogna

Il ministero della Salute spagnolo ha confermato oggi 30 luglio un secondo decesso a causa del vaiolo delle scimmie. Già ieri, 29 luglio, il governo spagnolo aveva annunciato il primo morto in Europa. Quest’ultimo è avvenuto nella Comunità Valenciana a causa di un’encefalite sviluppatasi a seguito della contrazione dell’infezione. La Spagna è tra i paesi europei con più casi di contagio di Monkeypox e, al 29 luglio, i positivi confermati salgono a 4.298 unità, secondo quanto riporta l’ultimo bollettino epidemiologico della sanità spagnola. Gran parte dei casi si registrano a Madrid e in Catalogna. Dei 3.750 casi di cui si hanno informazioni disponibili in merito, 120 persone sono state portate in ospedale per essere ricoverate (il 3,2% del totale). Il vaiolo delle scimmie è una malattia infettiva causata dal virus Monkeypox ed è solitamente diffuso tra gli animali. Il contagio passa attraverso la condivisione di fluidi corporei o contatti ravvicinati. Il tasso di letalità del morbo, ad oggi, resta comunque basso.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: