Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Pescara, sparatoria in un bar del centro: un morto e un ferito grave

L’aggressore si è dato alla fuga. La vittima aveva 66 anni

Sparatoria in un bar vicino al centro di Pescara. È successo stasera, 1 agosto, tra Via Ravasco e la Strada Parco attorno alle 20:00. Secondo le prime informazioni, il bilancio è di almeno un morto e un ferito grave. Il ferito, trasporto in ambulanza all’ospedale cittadino, sarebbe stato raggiunto da uno o più colpi al volto. La vittima si chiamava Walter Albi, 66 anni, e risulta iscritto all’albo degli architetti. Il ferito grave è Luca Cavallito, 48 anni, ex calciatore con precedenti penali. L’aggressore, bardato col casco integrale, sarebbe poi fuggito per via Vittorio Veneto a tutta velocità sulla moto di grossa cilindrata. Ad allertare i soccorritori è stato un negoziante. Sul posto è intervenuto il personale medico del 118 e i Carabinieri, i quali hanno delimitato l’accesso all’area. Oltre la zona recintata c’è un lenzuolo che copre il cadavere della vittima. Secondo quanto riporta Rete8, anche il sindaco, Carlo Maschi, ha raggiunto il luogo della sparatoria e ha detto che le vittime sarebbero straniere. Ipotizza un regolamento di conti. Le forze dell’ordine sono al lavoro nel tentativo di capire l’esatta dinamica dei fatti.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: