Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Erdogan in pressing da mediatore su Putin, al Cremlino proposto primo faccia a faccia con Zelensky in Turchia

Forte della mediazione nell’accordo sul grano, il presidente turco cerca di convincere il duo omologo russo a riprendere i negoziati di pace

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan avrebbe offerto al presidente russo Vladimir Putin la possibilità di organizzare un incontro in Turchia con il suo omologo ucraino Volodymyr Zelensky allo scopo di far progredire i negoziati di pace, da settimane incagliati tra Russia e Ucraina. A riportarlo è la testata online bielorussa Nexta, citando proprio il leader di Ankara. Con buona probabilità lo scambio tra i due è avvenuto ieri, quando si sono incontrati a Sochi, in Russia in un colloquio di quattro ore per rinvigorire la cooperazione energetica ed economica tra le due nazioni. Nelle dichiarazioni successive si era parlato di «rispetto reciproco» tra i due Paesi, i cui leader si sono visti anche per definire in ulteriore dettaglio l’accordo sul grano ora finalmente libero di partire da porti ucraini. Un primo incontro tra Putin e Erdogan dall’inizio della guerra si era già tenuto a luglio a Teheran. Erdogan si è già più volte proposto come mediatore tra Russia e Ucraina ed è stato proprio lui a facilitare l’accordo sullo sblocco dei porti nel Mar Nero che sta consentendo all’Ucraina di tornare a esportare ingenti quantità di grano via nave lungo le rotte del Mar Nero.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: