Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Un camionista ubriaco contromano in autostrada, la follia vicino Bergamo: travolta anche la volante della polizia

Alla guida un 22enne ucraino con un tasso alcolemico 5 volte superiore al limite

Era la notte tra il 7 e l’8 agosto quando alla Polizia è arrivata la segnalazione di un camion che stava percorrendo contromano l’autostrada A35 Brescia-Bergamo-Milano. Arrivato all’altezza del Comune di Bariano, nel Bergamasco una pattuglia della Stradale è riuscita a raggiungerlo. Il conducente, però, non solo ignorava ogni segnale degli agenti ma aumentava anche la velocità. A quell’ora poche auto percorrono quel tratto di strada, e per evitare altri pericoli i poliziotti avevano telefonato alla Sala operativa chiedendo di chiudere i caselli d’ingresso. Nel frattempo, come riporta BresciaOggi, una seconda volante si era posizionata a protezione degli automobilisti che si trovavano già in coda a Chiari Est e che sono stati fatti scendere dalle proprie auto. Arrivato all’altezza del casello, il camion ha impattato contro la volante e nonostante i danni ha tentato ancora di proseguire la sua corsa. Gli agenti della Polstrada, però, sono riusciti a fermarlo prima che riprendesse velocità. Alla fine, nessuno si è fatto male, tranne che per la volante piazzata di traverso lungo la corsia che ne è uscita praticamente distrutta. Il conducente era un 22enne di nazionalità ucraina con un tasso alcolemico cinque volte superiore al limite consentito. Denunciato per guida in stato di ebbrezza, gli è stata ritirata la patente e sequestrato il veicolo.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: