Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Treviso, ruba 800 euro di bottiglie di champagne al supermercato: «Mi servivano per fare il bagno la notte di Ferragosto»

Protagonista del furto una donna di 33 anni che ha agito insieme al compagno e un terzo complice. Dalle prime ricostruzioni sembra che l’intento reale fosse quello di rivendere le bottiglie

Otto bottiglie di champagne per un totale di 800 euro. Tutte marche pregiate, tutte destinate a finire, almeno così pare, in una vasca da bagno per realizzare un sogno forse rubato a qualche profilo Instagram. Una donna di 33 anni insieme al suo compagno di 38 e un terzo complice di 50 sono stati arrestati per furto in flagranza di reato al centro commerciale I giardini del Sole di Castelfranco Veneto, provincia di Treviso. La strategia per accumulare refurtiva era semplice. La donna sceglieva le bottiglie, il compagno rimuoveva il dispositivo antitaccheggio con una pinza e il complice metteva tutto nello zaino. Tanto semplice che è stata notata subito dagli addetti alla sicurezza del negozio. Davanti ai carabinieri di Castelfranco Veneto la donna si è giustificata spiegando da dove nasceva il bisogno di così tante bollicine: «Volevo fare un bagno nello champagne la notte di Ferragosto».


Il furto è avvenuto il 12 agosto, il 13 agosto è stato celebrato il processo per direttissima al tribunale di Treviso. Tutti gli arresti sono stati convalidati e per i tre presunti ladri è stato disposto l’obbligo di dimora a Este, il loro comune di provenienza. Al netto delle velleità balneari, dalle prime ricostruzioni sembra più probabile che lo scopo dei tre fosse quello di rivendere le bottiglie. Tutte le marche scelte infatti erano di un certo pregio. I tre poi avevano un precedente. Il 10 agosto erano stati trovati nello stesso negozio mentre cercavano di portare a termine un altro furto con modalità analoghe. Questa volta però avevano nello zaino solo scarpe sportive. Niente ingredienti per bagni esotici.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: