Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Tragedia a Senigallia, padre tenta di salvare il figlio che voleva buttarsi sotto un treno: morti entrambi travolti da un convoglio merci

Le due vittime erano originarie di Perugia. Da diversi anni trascorrevano le vacanze nel comune marchigiano

Tragedia a Senigallia, in provincia di Ancona, dove padre e figlio sono stati travolti da un treno merci, morendo sul colpo. L’investimento è avvenuto all’altezza del lungomare Mameli 142. Secondo quanto riferito da fonti investigative, non è ancora chiaro se i due stessero attraversando i binari, o se il padre 63enne abbia cercato di salvare il figlio 26enne da un tentativo di suicidio. Ma secondo le prime ricostruzioni – ancora da confermare – della Polfer, che ha ascoltato alcuni testimoni, il padre avrebbe seguito il figlio che era sceso sulle rotaie e, nel disperato tentativo di salvarlo, è stato travolto anche lui dal convoglio in transito. Per entrambi non c’è stato nulla da fare, sono morti sul colpo. Sul posto sono intervenuti gli operatori del 118, carabinieri, polizia e vigili del fuoco. Dalle ore 21 il traffico ferroviario tra Marotta e Senigallia è rimasto bloccato in entrambe le direzioni per consentire l’intervento dell’Autorità Giudiziaria. Le due vittime erano originarie di Perugia e da diversi anni trascorrevano le vacanze nel comune marchigiano.


Foto in copertina di repertorio


Continua a leggere su Open

Leggi anche: