Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Tanzania, è arrivato internet anche sul Kilimangiaro. Il governo annuncia la connessione in vetta entro fine anno

La compagnia statale per le telecomunicazioni ha installato la banda larga fino a 3.795 metri. Per il ministro dell’Informazione Nnauye è un «evento storico»

Quante volte vi è capitato di arrivare in cima a una montagna e ammirare un panorama mozzafiato che vorreste fotografare e postare subito sui social? Presi dalla stanchezza, afferrate lo smartphone e vi ricordate che a 3 mila metri di altezza il 4G non prende. E allora scattate quella foto che rimarrà tra le immagini della galleria per svariate ore, fino a che non sarete a valle dove però la magia di quel paesaggio è già in parte svanito. Tutto questo sarà presto dimenticato, almeno in Africa. Sì, perché martedì scorso, 16 agosto, il governo della Tanzania ha terminato l’installazione della rete internet ad alta velocità sulle pendici del Kilimangiaro. Un «evento storico», lo ha definito il ministro dell’Informazione Nape Nnauye. La compagnia di proprietà statale Tanzania Telecommunications Corporation è riuscita nell’impresa di portare la banda larga fino a 3.795 metri di altitudine sulla montagna più alta del continente africano. Ora «tutti i visitatori si collegheranno fino a questo punto della montagna», ovvero le capanne del campo di Horombo, mentre Nnauye promette che la vetta (5.895 metri) avrà internet entro la fine dell’anno. Ma potersi connettere a internet a quell’altitudine non vuol dire solo postare gli scatti immediatamente. Servizi meteo e la possibilità di chiamare i soccorsi in caso di emergenza potranno, infatti, salvare la vita a chi si troverà nei guai tra i 35 mila turisti che ogni anno cercano di scalare la montagna.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: