Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Napoli, il mare di Nisida si riempie di topi morti. Borrelli: «Ho chiesto l’intervento dell’Arpac per risalire alle cause del fenomeno» – Il video

L’origine del fenomeno è ancora sconosciuta, ma i video hanno già fatto il giro dei social

Oggi i bagnanti all’isola di Nisida, nel Golfo di Napoli, hanno dovuto fare i conti con un fenomeno marino inaspettato. Decine di topi morti galleggiavano tra le alghe nelle acque intorno all’isolotto, collegato con un ponte alla terraferma. Gli animali galleggianti hanno subito suscitato il clamore dei turisti, che li hanno ripresi e diffusi sui social. Non ci è voluto molto prima che una delle segnalazioni arrivasse al consigliere della Regione Campania Francesco Emilio Borrelli, attivissimo sui social. «Salve consigliere ho voluto mandare questi video di stamattina a Nisida perché non era mai successo una cosa cosi» si legge nella segnalazione che Borrelli ha pubblicato sulla sua pagina Facebook. «Abbiamo chiamato il comune e l’Asl ma non ci hanno risposto. E abbiamo pensato di inviarvi questo video sperando di poter sapere perché succede questo», continua il post. In un comunicato, Borrelli ha fatto sapere di aver richiesto «l’intervento del comune e dell’Arpac (l’Agenzia Regionale Protezioni Animali della Campania) per risalire alle cause del fenomeno e per verificare che non ci siano pericoli per la salute pubblica»


Continua a leggere su Open


Leggi anche: