Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Covid, dal 1° settembre i docenti No vax possono tornare in classe

Una circolare del Miur fa decadere dal 31 agosto la norma che indicava il vaccino come requisito essenziale per stare a contatto con gli alunni

A settembre i docenti No vax possono tornare a insegnare in classe. A stabilirlo è una nota del ministero dell’Istruzione inviata a tutte le scuole ieri, 19 agosto, e pubblicata sul sito del Miur. Lo stesso vale anche per il personale Ata e quello amministrativo. A fine del mese corrente decade, quindi, la misura che riteneva la vaccinazione contro il Coronavirus un requisito essenziale per svolgere le attività didattiche a contatto con gli alunni. Le precedenti normative indicavano agli insegnanti sprovvisti del vaccino di svolgere «attività di supporto all’istituzione scolastica». Ora, tutti possono tornare tra le mura scolastiche perché – come si legge nel documento – «non sono rinvenibili i presupposti normativi per una rinnovata pianificazione all’introduzione di misure di contrasto al Covid-19 e, pertanto, il Piano per la prosecuzione delle attività scolastiche, educative e formative nelle istituzioni del sistema nazionale di istruzione non verrà rinnovato per l’anno scolastico 2022/2023». Non è detto, però, che le cose non cambino: tra le righe della circolare del Ministero si prevede la possibilità «di adottare e aggiornare linee guida e protocolli volti a regolare lo svolgimento in sicurezza dei servizi e delle attività economiche, produttive e sociali, di concerto con le altre autorità».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: