Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

L’Aquila, investe e uccide un agente penitenziario: arrestato un 42enne con precedenti

Il presunto pirata della strada sarebbe già noto alle forze dell’ordine per consumo e spaccio di droga

È stato rintracciato e fermato un 42enne per l’omicidio stradale di Giuseppe Colaiuda, 54enne assistente capo della Polizia Penitenziaria. È successo attorno alle 22:00 di ieri sera, 23 agosto, a Scoppito, a pochi chilometri di distanza dal capoluogo dell’Aquila. Il presunto pirata della strada è residente della frazione aquilana di Sassa ed è già noto alle autorità per consumo e spaccio di sostanze stupefacenti. Il presunto responsabile, dopo aver aver investito l’agente è scappato. È così partita la caccia all’uomo. Sul luogo è intervenuto il personale medico del 118 che non ha potuto fare altro che accertare il decesso. Sul posto anche i carabinieri della stazione di Sassa, ora al lavoro nel tentativo di delineare l’esatta dinamica dei fatti.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: