Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

La ragazza con i pattini in autostrada: 19 euro di multa. Lo sfogo: «Quanta cattiveria contro di me»

Diana Marini, 29 anni, era stata ripresa dalle telecamere di sorveglianza mentre pattinava sul tratto della A10 che collega Ventimiglia a Genova per tornare a casa. «Mi sembrava una strada come un’altra all’inizio, di notte non è che mi metto a guardare se quello che dice il navigatore è giusto o no»

L’immagine di lei con i pattini in autostrada ha fatto il giro del web. Immortalata da alcuni viaggiatori e dalle telecamere di sorveglianza sul tratto della A10 che collega Ventimiglia a Genova, la ventinovenne Diana Marini, brasiliana e residente da anni a Roma, stava rientrando verso l’una di notte a Borghetto Santo Spirito, nella riviera savonese. E si era persa, come aveva spiegato lei stessa, finendo in un tratto di strada vietato ai pedoni con i pattini ai piedi.


«Mi sembrava una strada come un’altra, ma non avevo bevuto»

«Non ho trovato un taxi, ero andata coi pattini all’andata, ho scritto l’indirizzo dell’alloggio di Borghetto sul navigatore e sul telefono mi sono venute fuori due strade possibili. Mi hanno spiegato che avevo la modalità «in auto» invece che «a piedi». Ho scelto la più veloce che mi sembrava più illuminata. Non ho capito che era vietata, altrimenti non ci sarei mai entrata”», racconta la ragazza in un’intervista al Secolo XIX. «Non guidando auto, non sono pratica di autostrade. Mi sembrava una strada come un’altra all’inizio, di notte non è che mi metto a guardare se quello che dice il navigatore è giusto o no» ha ammesso, assicurando di non aver bevuto: «Non ci crederete ma ero perfettamente in me. Potete chiedere ai poliziotti che mi hanno fermato se volete».


19 euro per una “svista” che poteva costarle la vita

Quindi, ribadisce di non aver fatto caso al divieto di percorrere a piedi quel tratto di strada: «Lo so che non ci credete, ma proprio non me ne sono accorta. Mi sono persa nella notte per tornare a casa». E si chiede «perché tutta Italia guarda il mio video e mi insultano come fossi una terrorista? Quanta cattiveria». Per fortuna, una “svista” che poteva costarle la vita, ha pesato ben poco sul suo portafogli: la multa che Marini dovrà pagare per l’infrazione è di appena 19 euro. «La vado a pagare domani. Perché quanto doveva essere secondo voi? Ci manca solo che adesso me la facciate aumentare dicendo che è troppo poco. Per favore almeno questo risparmiatemelo».

Continua a leggere su Open

Leggi anche: