Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Libia, sale il bilancio delle vittime negli scontri a Tripoli: almeno 13 morti e 95 feriti – I video

La televisione Al Hadath ha parlato di «pesanti sparatorie» nella notte che sono durate fino alla mattinata di oggi

Continuano gli scontri nella capitale libica Tripoli, mentre il conteggio delle vittime sale. Secondo gli ultimi dati, rilasciati dal ministero della Salute del governo di unità nazionale in una nota, i morti sarebbero almeno 13, mentre i feriti 95. La televisione Al Hadath ha parlato di «pesanti sparatorie» che sono durate fino alla mattinata di oggi, oltre a «forti esplosioni» in vari punti della città. «Non è chiaro se i combattimenti fossero direttamente legati allo stallo politico libico sul controllo del governo», prosegue la tv. Lo scorso mese i manifestanti avevano assaltato il parlamento della Libia a Tobruk dando fuoco a pneumatici e lanciando oggetti per poi cercare di irrompere nell’edificio per protestare contro la politica del Paese. Tutt’ora la Libia è sotto la guida di due diversi leader: il premier ad interim Abdul Hamid Mohammed Dbeibeh, ufficialmente riconosciuto dall’Onu, e Fathi Bashaga (già ministro degli Interni del governo di Fayez al-Sarraj), al quale ha dato la fiducia lo stesso Parlamento a marzo.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: