Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

L’annuncio a sorpresa del fedelissimo di Putin, il leader ceceno Kadyrov: «Mi ritiro»

«Credo che sia arrivato il momento di lasciare prima che siano gli altri a cacciarmi», ha spiegato il dittatore ceceno su Telegram

Il leader della Cecenia Ramzan Kadyrov ha ufficialmente annunciato il suo ritiro. Una pausa dal suo incarico che ha descritto «lunga e indefinita». La comunicazione da parte del filorusso è arrivata su Telegram: Kadyrov, al governo della Repubblica cecena russa dal 2007, ha spiegato di essersi reso conto di «essere rimasto seduto per molto tempo» a occupare la poltrona del suo potere e di come «sia arrivato il momento di lasciare». A citare il capo ceceno è direttamente l’agenzia di stampa russa Tass: «Oggi ho appreso che io, a quanto pare, sono un “fegato lungo” tra gli attuali capi delle entità costituenti della Federazione Russa. Guido la repubblica da 15 anni. Penso che sia venuta la mia ora prima che gli altri mi caccino via», ha poi aggiunto Kadyrov. Nelle prime fasi dell’offensiva russa in Ucraina il dittatore ceceno aveva annunciato che l’offensiva di Mosca avrebbe puntato a Kiev e non solo a Mariupol. Il fedelissimo di Vladimir Putin aveva diffuso le immagini delle sue truppe in festa dopo la caduta di Mariupol e la notizia ufficiale della presa dell’edificio amministrativo dell’acciaieria Azovstal. Ora sembra che il dittatore sia pronto ad uscire di scena.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: