Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Presidenzialismo, Meloni rilancia la Bicamerale: «Può essere una soluzione, pronta al dialogo con il centrosinistra»

La presidente di Fratelli d’Italia ospite a Porta a Porta torna su uno dei temi chiave della sua campagna elettorale

«Possiamo ripartire da sistema francese, qualcuno propone il premierato, il sindaco d’Italia. L’importante è che si parli di questa che è la madre di tutte le riforme». Ospite di Porta a porta su Rai 1, la presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, torna sulla questione presidenzialismo e apre alla possibilità di istituire una Commissione parlamentare bicamerale per dibattere sul tema con le diverse forze politiche: «La Bicamerale è una delle soluzioni su cui sono d’accordo, sono per aprire un dibattito», afferma ribadendo l’intenzione di «fare le riforme con tutti ma non mi faccio impantanare dalla sinistra». L’obiettivo per le prossime elezioni è chiaro e duplice: «Vincere come coalizione e essere primo partito». E se poi questo accadrà, come i sondaggi dicono fino ad oggi «proporrò al presidente della Repubblica di poter guidare il governo, perché questo avrebbero detto gli italiani». Non si tirerà indietro, quindi, la presidente di FdI che poi passa all’attacco contro il centrosinistra: «Nel programma del Pd c’è scritto Meloni: se smetto di fare politica che fanno?», si chiede riprendendo anche le parole pronunciate dal segretario Enrico Letta durante il Forum The European House Ambrosetti di Cernobbio: «È gravissimo che parli di una Europa di Serie B con Ungheria e Polonia. Loro immaginano la Ue come un club. Chieda scusa alla Polonia, la nazione più esposta con la Russia, perché fa avere a Putin il messaggio che a noi della Polonia non ce ne frega nulla».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: