Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Regno Unito, il discorso di Liz Truss a Downing Street: «Porterò il Paese fuori dalla tempesta» – Il video

La nuova premier ha ringraziato il suo predecessore Boris Johnson e ha annunciato gli obiettivi del suo governo

Diventata formalmente prima ministra del Regno Unito dopo la stretta di mano con la regina Elisabetta II, la neoleader dei conservatori Liz Truss ha tenuto il suo primo discorso davanti al suo nuovo ufficio al n.10 di Downing Street. Ad aspettarla la pioggia e, di fronte al portone, un leggio che sembra essere lo stesso che ha già usato per il suo discorso al Centro QEII dopo l’annuncio della sua vittoria per la leadership dei Tories. Da quel leggio, Truss riprende la tradizione dei nuovi primi ministri di annunciare ciò che vogliono ottenere durante il loro mandato. Accolta dagli applausi dei presenti, tra deputati Tory e familiari, dedica le prime parole al suo predecessore Boris Johnson: «Sono onorata di prendere questa responsabilità in un momento vitale». Le priorità del Paese indicate da Truss sono quelle di contrastare le Russia, «perché non possiamo avere sicurezza all’interno, senza averla all’estero», e «trasformare la Gran Bretagna in un Paese pronto ad accogliere chi lo merita». Tra le varie promesse, c’è quella del taglio delle tasse a lavoratori e imprese, in modo tale da far ripartire l’economia. «Per quanto la tempesta può essere forte, la gente britannica sarà ancora più forte», sostiene a chiare lettere Truss: «Possiamo ricostruire la nostra economia». Truss ha poi annunciato tre priorità del suo governo: il rilancio dell’economia britannica, la sfida della crisi dell’energia e il consolidamento del sistema sanitario nazionale (Nhs) messo alla prova dalla pandemia di Covid.


Il discorso

Continua a leggere su Open


Leggi anche: