Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Meloni all’attacco nel giorno del corteo Cgil: «Sinistra in piazza contro un governo che ancora non c’è». Poi FdI prova a chiarire

Con il sindacato sono scesi in piazza anche il segretario del Pd Enrico Letta e il ministro del Lavoro Andrea Orlando. Nelle stesse ore arriva un post della leader di FdI, ma poi il suo staff corregge il tiro: «Non si riferisce alla manifestazione di oggi»

Mentre piazza della Repubblica a Roma si riempie di striscioni «per la resistenza e per il lavoro» ed Enrico Letta annuncia la presenza nel corteo della Cgil «in memoria dell’anniversario dell’assalto neofascista alla sede nazionale», la leader del partito di Fratelli d’Italia attacca su Facebook parlando di «un completo paradosso». «Stiamo vivendo un paradosso in cui la sinistra, attualmente al Governo, scende in piazza contro “le politiche del governo Meloni” non ancora formato. Comprendo la voglia di protestare dopo anni di Esecutivi inconcludenti che ci hanno condotto nell’attuale disastrosa situazione», scrive la possibile futura premier, «ma il nostro obiettivo sarà restituire futuro, visione e grandezza all’Italia. A breve volteremo finalmente pagina». A rispondere all’attacco è il ministro del Lavoro Andrea Orlando, presente alla manifestazione di Roma. «Alla Meloni rispondo che non ha ascoltato la parola d’ordine del sindacato. Oggi la Cgil chiede solo di proseguire un metodo che è quello che caratterizza tutte le democrazie europee, quello del dialogo sociale e del confronto col mondo del lavoro. È la ragione per cui pensa sia giusto appoggiare questa parola d’ordine». Poco prima era intervenuta anche l’ex segretaria generale della Cgil e ora esponente del Pd, Susanna Camusso: «La Cgil ha detto in tutte le salse che questa è la presentazione della sua piattaforma, quindi invece che sul passato dovrebbe cominciare a domandarsi che risposte dare sulle questioni proposte», ha detto rispondendo alla leader del centrodestra.


Il chiarimento

Con la polemica che cresce, dallo staff di Meloni si affrettano a chiarire che il post pubblicato proprio nel giorno del corteo della Cgil non voleva essere un attacco al sindacato, ma a quel che è avvenuto nei giorni scorsi in diverse piazze italiane: «Si precisa che non c’è alcuna relazione tra il post pubblicato questa mattina su Facebook da Giorgia Meloni e la manifestazione della Cgil di oggi a Roma, che a quanto risulta non è stata organizzata per protestare contro Meloni. ll post del presidente di FdI si riferisce, infatti, alle manifestazioni organizzate nei giorni scorsi in varie città italiane, in cui tra le altre cose sono state bruciate in piazza delle immagini di Meloni».


Continua a leggere su Open

Leggi anche: