Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Ucraina, la Bielorussia annuncia truppe comuni con la Russia

Lukashenko accusa l’Ucraina di voler preparare un attacco contro la Bielorussia

Il presidente bielorusso Aleksandr Lukashenko ha concordato insieme al suo omologo russo, Vladimir Putin lo schieramento di un gruppo regionale congiunto di truppe. La decisione è stata presa dopo che le autorità di Minsk sono state avvertite di un potenziale attacco da parte dell’Ucraina contro la Bielorussia. A riferirlo è lo stesso Lukashenko che, citato dall’agenzia stampa Belta, ha affermato che ieri, domenica 9 ottobre, attraverso canali non ufficiali, Minsk è stata avvertita «di attacchi contro la Bielorussia dal territorio dell’Ucraina». Poi, il messaggio a Zelensky: «Dite al presidente dell’Ucraina e ad altri pazzi che il ponte di Crimea sembrerà nulla in confronto se toccheranno anche solo un metro del nostro territorio con le loro mani sporche». Tempestiva la risposta dell’Ue che, attraverso il portavoce del Servizio di Azione Esterna, Peter Stano, ha bollato le accuse da parte del regime di Lukashenko su un possibile attacco ucraino a Minsk come «false» e «infondate», ribadendo – inoltre – che «la vittima di questo conflitto è l’Ucraina». «L’Ue – continua Stano – esorta la Bielorussia dall’astenersi da qualsiasi coinvolgimento».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: