Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Basilicata, nell’inchiesta sulla sanità indagati anche il sottosegretario Moles (Fi) e l’ex governatore Pittella (Azione)

Lo scorso 7 ottobre era stato arrestato il capogruppo di Forza Italia nel Consiglio regionale. Al centro dell’inchiesta ci sarebbe la costruzione del nuovo ospedale di Lagonegro

Tra gli indagati dell’inchiesta sulla sanità lucana – che lo scorso 7 ottobre ha portato in carcere il capogruppo di Forza Italia nel Consiglio regionale della Basilicata, Francesco Piro – vi sono anche il sottosegretario all’Editoria, Giuseppe Moles (Forza Italia) e l’ex governatore Marcello Pittella (ex Pd, ora Azione). Lo riporta l’edizione della Basilicata de Il Quotidiano del Sud. Nel nuovo elenco degli indagati risultano esserci anche il deputato uscente Michele Casino (Forza Italia) e altri tre consiglieri regionali lucani, Gerardo Bellettieri (Forza Italia), Dina Sileo (ex Lega, ora Gruppo misto) e Massimo Zullino, autosospesosi dalla Lega nelle scorse settimane. La costruzione del nuovo ospedale di Lagonegro, nel sud della regione, sarebbe al centro dell’inchiesta. Nel complesso sono oltre cento gli indagati nell’ambito dell’operazione, tra cui neo eletto senatore per Fratelli d’Italia Gianni Rosa, ex assessore all’ambiente della regione Basilicata dal 2019 fino a febbraio 2022, l’assessore regionale all’agricoltura Francesco Cupparo (di Forza Italia) e il direttore generale dell’ospedale San Carlo di Potenza Giuseppe Spera. Secondo l’agenzia di stampa Agi risulta coinvolto anche l’ex assessore regionale alla sanità, il consigliere regionale Rocco Leone (Fratelli d’Italia).


Continua a leggere su Open


Leggi anche: