Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

No! Queste immagini non provano che Zelensky gira i suoi video di «propaganda» davanti a un green screen

Alcuni utenti insinuano che il leader di Kiev utilizzi set cinematografici per inscenare chissà quale sceneggiata, ma c’è una spiegazione molto più razionale

Non è una novità che la guerra, ormai, si combatta anche sul campo dell’informazione. Volodymyr Zelensky, al centro delle cronache sin dall’inizio del conflitto in Ucraina, è uno dei bersagli preferiti dell’universo complottista filo-russo. L’ultima (ma non la prima) insinuazione riguarda «il green screen» che userebbe per girare i suoi video.

Per chi ha fretta:

  • Una foto è stata condivisa sui social per insinuare che il presidente ucraino Zelensky registri i suoi messaggi davanti a un green screen e con il supporto tecnologico degno dei migliori set cinematografici
  • In realtà la foto è stata scattata durante le riprese dell’ologramma del presidente in occasione delle conferenze europee sulla tecnologia ad  Amsterdam, Londra, Parigi e Stoccolma
  • In diverse occasioni infatti il leader di Kiev ha partecipato a questi eventi in maniera virtuale, invitando a distanza i giganti della tecnologia ad aiutare a ricostruire l’Ucraina dopo la fine della guerra

Analisi

«Ecco come vengono prodotti gli “impressionanti” discorsi di Zelensky. Tanti schermi verdi e montaggi tecnologici. Hollywood ci dà una mano. Tutta questa tecnologia per far sembrare le cose reali; una propaganda impressionante. Noi stessi non potremmo fare di meglio». Questo il testo che è stato condiviso decine di volte su Facebook. Le parole accompagnano una foto: in essa, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky sta in piedi in mezzo a tante telecamere che puntano su di lui e davanti a un green screen. Quello che sembrerebbe un set cinematografico pensato per inscenare la drammaticità dei suoi appelli ha scatenato la rabbia degli utenti.

Per capire se queste accuse sono giustificate, proviamo a capire cosa stava realmente succedendo al momento dello scatto.

Il reale contesto della scena

Zelensky non si è collocato davanti al telo verde tipico dei set cinematografici (in quanto consente un agevole montaggio di qualsiasi sfondo in post-produzione) per inscenare qualche tipo di recita. Le foto infatti sono state scattate durante le riprese dell’ologramma del presidente in occasione delle conferenze europee sulla tecnologia ad Amsterdam, Londra, Parigi e Stoccolma, come hanno scritto i redattori del Guardian a metà giugno. Durante questi incontri, il presidente ha invitato a distanza i giganti della tecnologia ad aiutare a ricostruire l’Ucraina dopo la fine della guerra.

A confermare che si tratta proprio della situazione che ha dato vita allo scatto incriminato, se non dovesse bastare il combaciare dell’ambientazione e della maglietta indossata dal leader di Kiev, interviene anche un video pubblicato su YouTube che ritrae il dietro le quinte del girato. Vediamo chiaramente come i frame della clip e la foto sopracitata siano perfettamente sovrapponibili (verso il minuto 1.10).

Si trovava a Kiev

Un comunicato stampa diffuso dalla società tecnologica Evercoast, coinvolta nell’evento, ha confermato che il discorso di Zelensky è stato filmato a Kiev. La circostanza è stata inoltre confermata all’AP dal regista Martin Williams, fondatore della società di produzione multimediale Talesmith. «Ho diretto il pezzo ed ero nella stanza. Abbiamo costruito lo studio dello schermo verde come parte di un’acquisizione volumetrica per un ologramma AR (di realtà aumentata, ndr)», ha affermato via e-mail.

Si possono vedere le fotografie di Reuters del discorso di Zelensky, tenuto in forma di ologramma 3D, anche alla conferenza francese Viva Technology. Anche l’Odessa Journal ha confermato che «Il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky è apparso in diverse importanti conferenze europee sulla tecnologia con l’aiuto della traduzione olografica (…) Con l’aiuto della tecnologia 3D, Zelensky ha rivolto ai delegati della conferenza una richiesta di sostenere lui e la sua visione dell’Ucraina tecnologicamente sviluppata dopo la guerra».

Conclusioni

La foto in cui Zelensky è circondato da telecamere davanti a un green screen non dimostra che i suoi videomessaggi siano sceneggiate. Gli scatti sono stati realizzati, infatti, nel corso delle riprese per realizzare l’ologramma del leader di Kiev, che ha partecipato virtualmente a diverse conferenze sulla tecnologia lanciando appelli per l’Ucraina.

Questo articolo contribuisce a un progetto di Facebook per combattere le notizie false e la disinformazione nelle sue piattaforme social. Leggi qui per maggiori informazioni sulla nostra partnership con Facebook.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: