Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Arrestato a Milano Craig Auringer, ricercato internazionale per una truffa da 100 milioni di dollari

Il 52enne canadese, ora in attesa dell’udienza per l’estradizione, è stato fermate durante un controllo casuale della Polizia

È stato arrestato oggi a Milano Craig Auringer, ricercato internazionale per una maxi-truffa azionaria su cui pendeva da mesi un mandato di cattura della procura di New York. Al momento dell’arresto, Auringer – 52enne canadese residente alle Bahamas – stava passeggiando per il centro storico di Milano ed era riuscito a non lasciare tracce del suo passaggio in città né in aeroporto né in hotel. A incastrarlo è stato un controllo casuale di una pattuglia della polizia, che – una volta inserito il suo nome in archivio – ha scoperto il suo status di ricercato internazionale. Gli agenti hanno portato Auringer nel carcere di San Vittore, in attesa dell’udienza per l’estradizione negli Stati Uniti. L’uomo è accusato di far parte di «The Group», una banda di speculatori internazionali che avrebbe accumulato oltre 100 milioni di dollari di proventi illeciti. Il sistema – con base a Vancouver, in Canada – prevedeva il rastrellamento di azioni di piccole società sul mercato internazionale, il loro «pompaggio» presso altri investitori usando informazioni false, e la vendita al massimo della loro quotazione. Per le sue azioni, Auringer rischia fino a 30 anni di reclusione.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: