Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Chi è Pablo Marí, il calciatore del Monza accoltellato al centro commerciale di Assago

Sarebbe stato ricoverato in codice rosso il difensore della squadra di Raffaele Palladino, dopo essere rimasto ferito nell’accoltellamento al centro commerciale di Asiago

Si era trasferito a Milano all’inizio di questa stagione il calciatore Pablo Marì Villar, difensore titolare del Monza neo promossa in Serie A. Il 29enne spagnolo è tra i feriti ricoverati in codice rosso nell’accoltellamento avvenuto oggi 27 ottobre nel centro commerciale Milanofiori di Assago. Marì è nato a Valencia nel 1993, di piede mancino e alto 193 centimetri, ha esordito in Liga a 18 anni giocando nel Maiorca. Nel 2016, a 23 anni, è stato acquistato dal Manchester City, con il quale tuttavia non è mai sceso in campo: per lui è iniziata una lunga girandola di prestiti, tra la Spagna, l’Olanda e il Brasile. Nel 2020 l’Arsenal ha acquistato il suo cartellino, e l’anno successivo lo ha girato all’Udinese. Con i friulani, lo spagnolo ha giocato 15 incontri segnando due gol. Al termine della stagione Marí non è stato riscattato, ma è stato poi l’AC Monza a interessarsi al giocatore. L’ad Adriano Galliani e mister Palladino lo hanno portato di nuovo in Italia: con il Monza il difensore ha anche segnato un gol, il 9 ottobre scorso contro lo Spezia. Marí è sposato con Veronica Chacon e ha un figlio di cinque anni, Pablo junior.


Foto di copertina: ANSA/CLAUDIO GIOVANNINI


Continua a leggere su Open

Leggi anche: