Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Cerignola, 13enne segregata e violentata in un garage da tre ventenni

Gli aggressori identificati e denunciati

Una ragazza di 13 anni è stata segretata nel garage di un autoparco e violentata venerdì 28 ottobre, a Cerignola, un comune in provincia di Foggia. Gli aggressori sarebbero tre: uno di 19 anni e due di 20. Sono stati identificati e denunciati dalle autorità. Secondo le prime ricostruzioni, l’adolescente sarebbe stata attirata con una “trappola” dal 19enne che con una scusa l’ha condotta nel garage in cui poi si sono consumate le violenze. Il box in questione si trova in una zona periferica della cittadina ed è poco illuminata. Ma i giovani del luogo sono soliti affittare quei box per passare serate tra loro. Arrivati nel locale, sono giunti anche i due 20enni e lì sarebbe iniziato l’incubo dell’adolescente che sarebbe stata costretta ad avere rapporti sessuali a turno con ognuno di loro. La 13enne, il giorno successivo, ha raccontato quanto subito ai genitori, che si sono subito recati al commissariato. Eseguita la denuncia, le forze dell’ordine hanno perquisito il garage, dove sono state trovate tracce di droga. «Siamo letteralmente sconvolti dalla notizia della presunta violenza sessuale consumatasi nella nostra città. Attendiamo che le indagini facciano il loro corso per accertare in maniera definitiva cosa sia successo in quel garage», ha dichiarato l’assessora ai Servizi sociali del Comune, Maria Dibisceglia. Data l’età della vittima, gli inquirenti stanno mantenendo il massimo riserbo sulle indagini.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: