Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Sgarbi sventola “bandiera bianca” sul ponte sullo Stretto di Messina: «È un miraggio di Salvini, non si farà»

Il sottosegretario alla Cultura: «Sembra una visione positiva, ma non lo è per l’ambiente, per l’isola, per il rischio di terremoti»

«Il ponte sullo Stretto di Messina non si farà». Vittorio Sgarbi, sottosegretario alla Cultura, ospite della trasmissione Timeline su SkyTg24, va dritto al punto e non usa mezzi termini per parlare del progetto che da decenni viene inserito tra gli slogan e nei propri programmi elettorali delle varie forze politiche, in particolare quelle di centrodestra. E il critico d’arte e sottosegretario del governo Meloni sottolinea: «È una specie di miraggio e di visione che sembra essere positiva e poi non lo è rispetto all’ambiente, rispetto all’isola, rispetto al fatto che è un’area di terremoto terribile quale fu quello del 1908 a Messina e che è difficile immaginare che possa non tornare». E così, Vittorio Sgarbi sventola “Bandiera bianca” cavalcando proprio uno dei cavalli di battaglia del segretario della Lega, nonché attuale ministro delle Infrastrutture, Matteo Salvini: «È una visione mirifica di Salvini». In qualsiasi caso, per martedì 8 novembre è previsto un incontro a Roma tra Salvini e i governatori di Calabria e Sicilia, Roberto OcchiutoRenato Schifani. «L’appuntamento, previsto nella sede del dicastero a Porta Pia, sarà l’occasione per discutere soprattutto di Ponte sullo Stretto – si legge in una nota ufficiale -. Si tratta, com’è noto, di un ambizioso obiettivo del centrodestra. Salvini intende realizzarlo, in piena coerenza con quel programma elettorale premiato da milioni di elettori e che rappresenta la stella polare del vicepremier e ministro, in totale condivisione con i partner di governo». Ma Sgarbi dice no. Anzi, canta: Sul ponte sventola bandiera bianca, sul ponte sventola bandiera bianca…


Continua a leggere su Open


Leggi anche: