Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Il manager delle giovani prostitute che seguiva le ragazze con il Gps

Edoardo B., 24 anni, incassava 200 euro per ogni rapporto. Ha messo su un giro di prostituzione con alcune sue ex compagne di scuola

Il “manager” delle giovani prostitute dell’Infernetto seguiva le ragazze con il Gps. Edoardo B., 24 anni, è la persona accusata dai pubblici ministeri di aver messo su un giro di prostituzione con alcune sue ex compagne di scuola. Adesso è indagato per sfruttamento. I pm Carlo Villani e Pietro Polidori hanno inviato l’avviso di chiusura indagine. E si preparano a chiedere il rinvio a giudizio. Per le ragazze era l’occasione per acquistare vestiti e borse di marca. Per lui quello di guadagnarci: incassava 200 euro per ogni rapporto. A patto di aver procacciato i clienti, però. Le ragazze, tutte romane tra i 18 e i 20 anni, sono figlie di commercianti. Il loro amico organizzava gli incontri in due hotel di Trastevere e Prati. A volte metteva a disposizione un suo appartamento all’Infernetto. E poi le seguiva tramite il Gps. Per controllarle e anche per evitare brutti incontri. O almeno questa è l’ipotesi dell’accusa. «Valuteremo la linea difensiva dopo l’acquisizione di tutto il materiale investigativo depositato in questi giorni. Anche la scelta de riti alternativi è, per adesso, prematura», spiega oggi all’edizione romana di Repubblica il suo legale, l’esperto penalista Carlo Sartini.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: