Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Sean Penn regala il suo Oscar a Zelensky: «Me lo restituirai solo dopo aver vinto la guerra» – Il video

Il regista americano ha voluto ribadire il suo supporto al presidente ucraino con un regalo speciale

Durante una visita a Kiev, l’attore e regista statunitense Sean Penn ha regalato uno dei due Oscar ricevuti in carriera come migliore attore al presidente ucraino Volodymyr Zelensky. In un video condiviso sul canale Telegram dal leader ucraino, si vede un breve scambio di battute tra i due. «Questo è per te – dice l’attore americano mentre porge la statuetta – È solo una cosa sciocca e simbolica, ma se so che è qui mi sentirò meglio e più forte per la battaglia». Penn ha poi aggiunto: «Quando vincerai, me lo riporterai a Malibu, perché mi sento meglio a sapere che c’è un pezzo di me qui». Zelensky ha accettato di buon grado il regalo, definendolo «un grande onore», e ha promesso all’attore americano che gli restituirà l’Oscar dopo aver vinto la guerra. Si tratta della terza visita in Ucraina fatta da Penn dall’inizio dell’invasione russa. L’attore è impegnato da anni in diverse campagne umanitarie in giro per il mondo e ha espresso più volte il suo sostegno a Zelensky. La scorsa primavera si era recato a Kiev per girare un documentario sull’inizio della resistenza ucraina. A marzo, poi, aveva minacciato di boicottare la cerimonia degli Oscar se l’Academy si fosse rifiutata di lasciar parlare il presidente ucraino durante l’evento di consegna delle statuette.


Foto di copertina: ANSA | L’attore e registra americano Sean Penn incontra il presidente ucraino Volodymyr Zelensky


Continua a leggere su Open

Leggi anche: