Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

«Via il Reddito di cittadinanza alle famiglie delle baby gang», il sottosegretario Ostellari rilancia la proposta della Lega

Il sottosegretario alla Giustizia spiega che il nuovo testo di legge verrà depositato nelle prossime settimane per cercare di risolvere la violenza dei minori

Il sottosegretario alla Giustizia Andrea Ostellari ha annunciato un nuovo disegno di legge contro le violenze messe in atto dai minori. Facendo riferimento ai recenti fatti di cronaca in materia di baby gang, Ostellari ha parlato del nuovo intervento legislativo all’orizzonte durante la trasmissione Dire Donna Oggi di Cusano Italia Tv. «Alla fine della scorsa legislatura abbiamo depositato un testo di legge che cerca di risolvere il problema delle baby gang: sarà nostra cura ridepositare il medesimo testo per dare un segnale ai giovani e a i loro genitori», spiega Ostellari «l’intervento legislativo, per i minori di 14 anni che commettono un’azione violenta di questo genere, prevede un provvedimento di ammonizione alla presenza dei genitori, e per chi ha dai 14 ai 18 anni invece lavori socialmente utili subito oppure processo ordinario subito con pena senza sconti». E tra i provvedimenti c’è la sospensione del reddito di cittadinanza eventualmente percepito dalla famiglia e dell‘assegno unico. «La giustizia nel nostro Paese è ancora considerata un costo e non una risorsa, dobbiamo cambiare paradigma, visione e investire in personale e magistrati, solo così avremo la possibilità di cambiare il nostro sistema», ha aggiunto il senatore della Lega. Secondo quanto ha riferito il sottosegretario, depositeranno il nuovo disegno di legge nelle prossime settimane con l’obiettivo di cercare di «risolvere il problema stesso delle baby gang e per dare un segnale ai giovani e ai loro genitori».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: