Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Ruby Ter, Berlusconi assolto a Roma dall’accusa di corruzione ad Apicella

Accolta la richiesta del pubblico ministero nel filone romano del processo

Il tribunale di Roma ha assolto l’ex premier Silvio Berlusconi in uno dei filoni del processo Ruby Ter perché il fatto non sussiste. I giudici hanno fatto cadere le accuse anche per il cantante Mariano Apicella. I due erano accusati di corruzione in relazione alla falsa testimonianza del cantante napoletano sulle feste organizzate ad Arcore. A richiedere l’assoluzione di entrambi era stato il pm Roberto Felici. Con riferimento ai versamenti sospetti, che dovrebbero riguardare il 2012, Felici aveva detto di aver potuto verificare «che i pagamenti risalgono di gran lunga a prima quindi è difficile immaginare che siano dovuti alla presunta falsa testimonianza». Tra Berlusconi e Apicella, ha ricordato il pm, «c’era un rapporto amichevole di lunga data».


La gioia dell’ex premier

Raggiunto dalla notizia, Berlusconi si è detto «contento e soddisfatto». Parlando al telefono con i suoi legali, il leader di Fi ha anche sottolineato l’apprezzamento per il fatto che l’assoluzione sia stata richiesta dal pm stesso. «Gli elementi avanzati dalla difesa – ha osservato l’ex premier – hanno chiarito oltre ogni ragionevole dubbio l’assenza di elementi di opacità in questa vicenda».


Foto: ANSA/ANGELO CARCONI

Continua a leggere su Open

Leggi anche: