Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Lo youtuber CiccioGamer89 accusato di evasione fiscale: avrebbe omesso di dichiarare compensi per un milione di euro

Mirko Alessandrini avrebbe omesso di versare imposte per 400 mila euro e 160 mila euro di Iva. Ma lui assicura: «Vi giuro che non sono un evasore. Ho sempre pagato tutto»

Lo youtuber romano CiccioGamer89 è stato denunciato per omessa dichiarazione dei redditi e dell’Iva. La Guardia di Finanza accusa Mirko Alessandrini (questo il suo vero nome) di aver dimenticato di dichiarare al fisco oltre un milione di euro di compensi. Le fiamme gialle hanno effettuato una serie di accertamenti sulla posizione fiscale dell’influencer, che vanta 3,5 milioni di iscritti al suo canale. Nelle maglie della Gdf anche la società a lui riconducibile: avrebbe omesso la dichiarazione annuale per le imposte dirette e il versamento dell’Iva. CiccioGamer89 è nato a Roma nel gennaio 1989. Il suo canale parla di videogame. Secondo la Gdf ha ricevuto bonifici dall’estero con i compensi delle banner impressions e del click-through dei suoi filmati su YouTube. I militari hanno calcolato il suo fatturato grazie all’analisi dei contratti stipulati con Google. L’omesso versamento riguarda imposte dirette per 400 mila euro e 160 mila euro di Iva. «Vi giuro che non sono un evasore né tantomeno mi va di evadere», si è difeso CiccioGamer89 su Instagram. «Ho sempre pagato i miei F24, ho sempre pagato un botto di tasse e mi sono lamentato in live però non voglio fare come altre persone che cercano di nascondere. Io voglio parlare di questa cosa», ha aggiunto lo youtuber. Alessandrini ha affermato di essere al lavoro con i suoi avvocati per «capire come muoversi al meglio». Il messaggio ai suoi fan, però, è chiaro: «Io ho sempre pagato tutto. Chi mi conosce bene lo sa che ho sempre pagato tutto», ha ribadito.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: