Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

L’attore Lando Buzzanca in ospedale, la denuncia del suo medico contro la Rsa: «Dopo un anno lì dentro è scheletrico e sfinito»

Il dottore denuncia le condizioni in cui si trova l’attore di 87 anni, ricoverato al Gemelli dallo scorso 8 novembre dopo diversi mesi in una residenza per anziani

«Rannicchiato in un letto scheletrico, sfinito e drammaticamente lucido». Così il dottor Fulvio Tommaselli, medico dell’attore palermitano Lando Buzzanca, definisce lo stato dell’87enne. Un’accusa contro la residenza per anziani dove l’attore è stato ricoverato a fine 2021. «Le amorevoli cure dichiarate nel ricovero in Rsa dal 27 dicembre dell’anno scorso, hanno travolto un uomo, che un anno fa camminava e parlava, nella tragica ombra di sé stesso, sempre rannicchiato in un letto, scheletrico, sfinito e drammaticamente lucido», scrive in un post sul suo profilo Facebook. Continua Tommaselli: «Vorrei farvi vedere le immagini di Lando Buzzanca, ricoverato d’urgenza al Policlinico Agostino Gemelli dall’8 novembre». Se non lo fa, è solo per «il rispetto per una icona italiana del cinema famosa in tutto il mondo», spiega il medico. Infine, Tommaselli conclude ricordando di aver già denunciato lo stato di Buzzanca lo scorso 5 agosto. Da allora – dichiara – le condizioni dell’attore sono peggiorate. Attualmente, Buzzanca è ricoverato presso l’ospedale Agostino Gemelli di Roma, dove si trova da oltre una settimana. L’attore è sotto osservazione a causa di una caduta dalla sua sedia a rotelle, avvenuta nella Rsa, che lo ha portato a battere la fronte.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: