Milano, l’annuncio nel giorno dell’inaugurazione della linea blu M4: aumento di 20 centesimi per i biglietti di bus, tram e metro

L’assessora alla Mobilità del capoluogo lombardo, Arianna Censi ha spiegato che si tratta di un incremento per far fronte all’adeguamento dell’Istat e che il Comune è al lavoro per «incrementare gli abbonamenti e aiutare i cittadini milanesi»

«Milano corre con la blu», si leggeva sui pannelli che circondavano i cantieri della nuova linea della metropolitana di Milano, la M4. La blu, che collega da Est a Ovest il capoluogo lombardo, da Linate a San Cristoforo, ed è stata parzialmente inaugurata oggi, 26 novembre, alla presenza – tra gli altri – del sindaco Beppe Sala, del presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana e del ministro delle Infrastrutture Matteo Salvini. A correre però non sarà solo la linea blu, ma anche i prezzi dei biglietti del trasporto pubblico locale. Già, perché come annunciato dall’assessore alla Mobilità di Milano, Arianna Censi, «aumenterà il biglietto del trasporto pubblico, per far fronte all’adeguamento Istat. L’aumento potrebbe essere di 20 centesimi». Attualmente, il costo di un biglietto per circolare a Milano su bus, tram e metro, per 90 minuti, è di 2 euro. Posto ciò, l’assessore Censi ha aggiunto che il Comune sta lavorando per «armonizzare il più possibile gli abbonamenti, sollecitarli, anzi incrementarli e aiutare i cittadini milanesi». Escludendo le tariffe calmierate degli abbonamenti per studenti, persone con disabilità, pensionati over 60 e over 65 e persone con Isee inferiore a 28.000 euro, a Milano un abbonamento mensile per una persona adulta costa 39 euro, mentre l’annuale ha un costo di 330€.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: