Messi trascina l’Argentina e scaccia la paura: 2-0 contro il Messico, decisiva la sfida con la Polonia

La Pulce realizza l’1-0 che sblocca la partita: ora il passaggio del turno passa dal match contro la Polonia di Lewandowski

Confusa, impaurita, bloccata. L’Argentina è arrivata in Qatar come una delle favorite, ma dopo 90 minuti il Mondiale dell’Albiceleste già rischiava di essere al capolinea. Con un passo falso contro il Messico, l’avventura sarebbe finita. E invece ci sono voluti 64′, trascorsi a combattere i propri demoni interiori piuttosto che affrontare gli avversari sul campo, ma poi Lionel Messi ha calciato via i brutti pensieri con un sinistro dal limite dell’aria precisissimo. La rete non ha sbloccato l’Argentina, che è rimasta contratta, preoccupata di veder sfumare la vittoria e il sogno mondiale. La pressione sui sudamericani, costretti a vincere per il passaggio del turno e per il peso delle stelle in campo, ha schiacciato la fantasia dell’undici albiceleste finché il centrocampista del Benfica Enzo Fernandez non ha realizzato il 2-0, con un tiro a giro sul secondo palo dal vertice dell’area di rigore all’85esimo. L’arbitro ha poi fischiato via le paure dell’Argentina e del suo popolo. Ora Messi deve trascinare i suoi contro la Polonia di Lewandowski, che si è sbloccato nel girone C nella vittoria contro l’Arabia Saudita.


Foto di copertina: EPA/Ronald Wittek


Continua a leggere su Open

Leggi anche: