L’orgoglio di Kim per il missile «mostruoso»: «Con il nucleare avremo la forza strategica più potente del mondo»

Il presidente nordcoreano Kim Jong-un ha premiato gli scienziati che stanno lavorando allo sviluppo del nuovo Hwasong-17

Durante una solenne cerimonia in cui ha premiato e promosso la squadra di scienziati che sta lavorando al progetto dello sviluppo del nuovo Hwasong-17, il missile intercontinentale soprannominato “Il mostro” che sarebbe in grado di raggiungere qualsiasi punto degli Stati Uniti, il presidente Kim Jong-un ha ribadito le ambizioni della sua Nord Corea. «Lo scopo dello sviluppo di una forza nucleare è proteggere in modo affidabile la dignità e la sovranità dello Stato e del popolo», ha detto Kim, «è la causa rivoluzionaria più grande e più importante, e il suo obiettivo finale è possedere la forza strategica più forte del mondo, la forza assoluta che non ha eguali nel secolo». Solo pochi giorni fa il leader ha mostrato al mondo le capacità balistiche raggiunte dal suo programma. Le autorità giapponesi hanno confermato che quello finito a circa 210 chilometri a ovest di Hokkaido era un missile capace di raggiungere qualsiasi punto degli Stati Uniti. Secondo gli analisti, una prova di forza per rispondere alle dichiarazioni del presidente Usa Joe Biden sulla sua alleanza con Tokyo e Seul. «Un magnifico balzo in avanti nello sviluppo della tecnologia per montare testate nucleari sui missili balistici», ha dichiarato soddisfatto Kim durante la cerimonia, alla quale ha partecipato anche la figlia, alla sua seconda apparizione pubblica.


Foto di copertina: EPA/KCNA


Continua a leggere su Open

Leggi anche: