Zaporizhzhia, fonti ucraine: «I russi si preparano a lasciare la centrale nucleare»

La rivelazione del capo dell’energia atomica di Kiev: «Ho l’impressione che stiano facendo le valigie e rubando tutto quello che riescono a trovare»

Le forze russe potrebbero presto lasciare la centrale nucleare di Zaporizhzhia. E’ quanto sostiene il presidente dell’agenzia nucleare ucraina Energoatom, Petr Kotin. «Nelle ultime settimane abbiamo ricevuto informazioni che gli occupanti potrebbero presto abbandonare il sito», ha detto alla tv nazionale ucriana. Anche su diversi media russi, ha ricordato Kotin, sono usciti recentemente articoli secondo cui i russi potrebbero lasciare il controllo della centrale allo staff dell’Aiea, l’Agenzia internazionale per l’energia atomica. Per il capo dell’agenzia ucraina, è ancora troppo presto per dire che l’esercito russo stia lasciando l’impianto, ma tutto lascia pensare che si stiano preparando a farlo. «Ho l’impressione che stiano facendo le valigie e rubando tutto quello che riescono a trovare». Ogni sviluppo, anche in tal senso, andrà comunque affrontato con la massima cautela, ha richiamato ancora Kotin, dal momento che le forze agli ordini di Putin «hanno caricato l’area di tutto: equipaggiamento militare, uomini, camion, probabilmente carichi di armi ed esplosivi, e minato tutto il territorio circostante».


Foto: EPA/YURI KOCHETKOV


Continua a leggere su Open

Leggi anche: