Ucraina, ritrovata l’opera rubata di Banksy: arrestate otto persone

Il murale, raffigurante una donna in camicia da notte e maschera anti-gas, era stata staccata ieri venerdì 2 dicembre dal muro di un edificio distrutto nella periferia di Kiev

Ritrovata l’opera di Banksy raffigurante una donna in camicia da notte e maschera antigas che tiene in mano un estintore, staccata – ieri, venerdì 2 dicembre – dal muro di un edificio bombardato nella periferia di Kiev. A darne la notizia è stata la polizia della capitale ucraina che ha aggiunto – inoltre – di aver identificato otto persone come potenzialmente coinvolte e aperto un’inchiesta preliminare sulla vicenda. «Un gruppo di persone ha provato a rubare un murale di Banksy. Hanno staccato l’opera dal muro di una casa distrutta dai russi», ha spiegato il governatore dell’Oblast di Kiev, Oleksiy Kuleba, in un post su Telegram. «L’opera è in buone condizioni e si ora trova nelle mani delle autorità», ha aggiunto. Il capo della polizia di Kiev, Andriy Nebitov, ha specificato – inoltre – che i responsabili «hanno un’età compresa tra i 27 e i 60 anni e sono residenti a Kiev e Čerkasy», una città a circa 200 km a sud-est della capitale.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: