Verona, agguato con bastoni e catene alle auto di tifosi marocchini: 13 arresti – Il video

L’ipotesi è che si sia trattato di un agguato organizzato da gruppi ultras vicini all’estrema destra

Sono 13 le persone fermate dalla polizia accusate di aver teso un agguato ad almeno quattro auto dei tifosi del Marocco che festeggiavano la qualificazione ai quarti dei Mondiali 2022 in centro a Verona. Dai primi accertamenti delle forze dell’ordine si tratterebbe di giovani veronesi. In un video virale sui social dove si vede un gruppo di 5-6 persone, incappucciate e armate di manganelli, che si avvicinano correndo verso un’auto da cui sventola una bandiera del Marocco. Uno degli aggressori ha usato una catena per mandare in frantumi il parabrezza dell’auto, ferendo una donna che era a bordo, trasportata in ospedale per lievi ferite dovute alle schegge dei vetri. Almeno altre due auto appartenenti a cittadini marocchini sarebbero state danneggiate. L’ipotesi della polizia è che si sia trattato di un agguato organizzato da gruppi ultras vicini all’estrema destra, come riporta il sito de il Dolomiti.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: