Depp vs Heard, l’attrice rinuncia all’appello: «Decisione difficile, non è un atto di ammissione»

Amber Heard era stata condannata dal tribunale della Virginia al risarcimento di oltre 10 milioni di dollari nella causa di diffamazione con Johnny Depp

A poche settimane dalla richiesta di appello dei suoi legali contro la sentenza di condanna a un risarcimento di 10,4 milioni di dollari a favore dell’ex marito, Amber Heard ha annunciato su Instagram di aver rinunciato a procedere e di aver raggiunto un accordo con condizioni che la soddisfano, ma difende quanto in questi anni ha portato avanti. «Dopo una lunga riflessione ho preso una decisione molto difficile per risolvere il caso per diffamazione intentato contro di me dal mio ex marito in Virginia», ha scritto l’attrice, sposata con Johnny Depp per 15 mesi tra il 2015 e il 2016, «ho difeso la mia verità e così facendo la mia vita è stata distrutta». Heard sottolinea che non ha fatto «nessuna ammissione», e che «la denigrazione che ho affrontato sui social media è una versione amplificata dei modi in cui le donne vengono nuovamente vittimizzate quando si fanno avanti». L’accordo raggiunto tra Heard e Depp, i cui dettagli non sono ancora noti, dovrebbe metter fine alla vicenda giudiziaria che ha visto l’uno contro l’altra i due divi di Hollywood ed ex coniugi. Depp aveva denunciato l’attrice per diffamazione in seguito a un articolo pubblicato sul Washington Post in cui la donna raccontava di essere stata vittima di violenze domestiche.


Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Amber Heard (@amberheard)


Foto di copertina: EPA/EVELYN HOCKSTEIN

Continua a leggere su Open

Leggi anche: