Giorgia Meloni in Iraq: incontra il premier Al Sudani e i soldati italiani a Baghdad – Il video

La premier: «Il 25 dicembre come una festa ufficiale è un segno di rispetto per la comunità cristiana»

La premier Giorgia Meloni è arrivata a Baghdad, in Iraq. La premier è stata accolta questa mattina, 23 dicembre, dal suo omologo Mohammed Shia Al Sudani, con il quale ha avuto un colloquio al Palazzo del governo. Nel corso della visita ai contingenti militari italiani, Meloni ha dichiarato che un Iraq forte è una condizione per la prosperità del Medio Oriente. «Il fatto che il governo iracheno consideri il 25 dicembre come una festa ufficiale è un segno di rispetto per la comunità cristiana», ha detto. Prima della cerimonia ufficiale con Al Sudani, ha incontrato l’ambasciatore italiano Maurizio Greganti ed è stata poi alla base militare Union 3 – sede dei Comandi della Missione Nato (NMI) e della Coalizione anti-Daesh (OIR) – per incontrare il Comandante della Missione Generale Giovanni Maria Iannucci, una rappresentanza di militari italiani presenti e il personale del contingente militare italiano in Iraq. Per Meloni «l’Iraq è una Nazione che ha compiuto importanti passi avanti sul piano della sicurezza e della stabilità politica e che dal nostro punto di vista può guardare con ottimismo alla ricostruzione. L’Italia è da sempre in prima linea nel sostenere l’Iraq a 360 gradi. Lo facciamo anche nel quadro della Coalizione Anti Daesh: perché non vi può essere stabilità e prosperità in Medio Oriente senza un Iraq forte. L’Italia è stata sempre al fianco dell’Iraq nella sua rinascita».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: