Il film del 2022, in tre minuti – Il video

di OPEN

La guerra in Ucraina, il secondo mandato di Mattarella e il primo di Giorgia Meloni. Il mondiale di Bagnaia e dell’Italvolley e quello mancato degli azzurri. Una selezione dei momenti che hanno segnato questi dodici mesi, secondo la redazione di Open

Il 2022 è stato l’anno della morte del presidente del Parlamento Europeo David Sassoli, dello scandalo partygate, che ha segnato l’inizio della fine del governo di Boris Johnson nel Regno Unito, sostituito prima da Liz Truss e poi da Rishi Sunak. A inizio anno c’è stata la rielezione di Sergio Mattarella alla presidenza della Repubblica, con il suo duro discorso d’insediamento. A fine febbraio la Russia ha iniziato l’invasione dell’Ucraina che continua ancora oggi. La nazionale di calcio italiana ha perso contro la Macedonia del Nord e non si è qualificata per il Mondiale, ma l’Italvolley ha vinto la coppa del mondo e Francesco Bagnaia ha vinto il mondiale di MotoGp. È stato l’anno dello schiaffo di Will Smith a Chris Rock e dell’addio al Tennis di Roger Federer. L’Ucraina ha vinto l’Eurovision, mentre Internet Explorer ha lasciato per sempre i computer Windows. L’ex presidente del Giappone Shinzo Abe è stato vittima di un attentato; abbiamo detto addio a Piero Angela e alla Regina Elisabetta. Il mondo è rimasto in apprensione per il caro energia e per le sorti delle donne iraniane, che protestano per i loro diritti. Giorgia Meloni è diventata presidente del Consiglio, mentre Elon Musk ha comprato Twitter. Ci sono stati i Mondiali di Calcio in Qatar, vinti dall’Argentina di Leo Messi e le proteste in Cina, che alla fine ha allentato le restrizioni della politica zero Covid. Infine, la morte di Papa Emerito Benedetto XVI.


Open ha raccolto alcuni dei momenti che hanno segnato questi dodici mesi, in tre minuti.


Video editing: Vincenzo Monaco

Continua a leggere su Open

Leggi anche: