De Laurentiis a Report: «Così ho usato Andrea Agnelli con quei morti di fame della Serie A: mi serviva che mi andasse in c…»

Il patron del Napoli a Report svela il retroscena della sua posizione storicamente contraria ad accettare gli investimenti di fondi esteri sulla serie A

Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, è uno degli intervistati nel servizio di Report che andrà in onda su Raitre oggi, 16 gennaio, a proposito dell’inchiesta Prisma, sui conti della Juventus. E proprio sull’ex presidente dei bianconeri, in un’anticipazione dell’intervista emerge una dichiarazione durissima del patron del Napoli: «Ho usato il signor Agnelli perché mi serviva che lui mi andasse in c… ai fondi, che erano un’altra stron…». De Laurentiis poi aggiunge: «Una cordata tra i presidenti per far entrare i fondi? Tutti i morti di fame della Lega per un tozzo di pane, stavano vendendo i prossimi 7-8 anni a un fondo. E io – ha aggiunto De Laurentiis – ho detto che erano matti… Agnelli l’ho usato perché chiaramente se entrava un fondo non gli sarebbe stato permesso di fare la Superlega, per questo lui si è scagliato contro i fondi».


I fondi di investimento sulla serie A

L’ultimo stop da parte della Lega calcio a possibili investimenti di fondi esteri era arrivato con l’assemblea di metà dicembre 2022. Poco prima di quel vertice sarebbero stati interessati i fondi Carlyle e Searchlight. Due anni prima ci aveva provato Cvc, ma come allora anche in quell’ultima occasione i presidenti dei club di serie A avevano respinto ogni offerta.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: