Messina Denaro, indagati per favoreggiamento anche i figli dell’autista Luppino

Nell’appartamento di uno dei due è stata trovata una sorta di stanza nascosta: perquisita, è risultata vuota

Si allunga l’elenco degli indagati in relazione alla latitanza trentennale del boss Matteo Messina Denaro. Sono stati iscritti nel registro degli indagati, con l’ipotesi di favoreggiamento infatti anche Vincenzo e Antonio Luppino, figli di Giovanni, l’autista incensurato arrestato dopo aver accompagnato lunedì scorso il capomafia alla clinica La Maddalena di Palermo. I carabinieri hanno perquisito le abitazioni dei due Luppino: nell’appartamento del primo, riferisce l’Ansa, è stata trovata una sorta di stanza nascosta: perquisita, è risultata vuota. Nei giorni scorsi in un’area recintata di proprietà dei Luppino la polizia ha trovato l’Alfa Giulietta utilizzata dal boss per i suoi spostamenti.


Foto: ANSA/ CARMELO SUCAMELI – Antonio Luppino, figlio di Giovanni, autista di Matteo Messina Denaro, davanti alla sua casa durante la perquisizione da parte deiI carabinieri Campobello di Mazara, 23 gennaio 2023.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: