Usa 2024, Trump avanti su Biden in cinque stati in bilico su sei: il sondaggio del New York Times

Pesa il calo dei consensi dell’attuale presidente tra elettori giovani e non bianchi. Ma i candidati dem al Senato vanno meglio e, in 4 Stati, sono in vantaggio sugli avversari Repubblicani

Dei sei stati che decideranno il risultato delle elezioni presidenziali americane, cinque vedono in vantaggio Donald Trump e uno solo Joe Biden. Lo rivela l’ultimo sondaggio del New York Times e del Siena College, che mostra una progressiva erosione del sostegno all’attuale inquilino della Casa Bianca soprattutto tra gli elettori non bianchi e tra quelli più giovani. Nel duello tra gli elettori registrati, Biden è dato in vantaggio solo in Wisconsin (47% a 45%), mentre Trump è avanti in Pennsylvania (47% a 44%), Arizona (49% a 42%), Michigan (49% a 42%), Georgia (49% a 39%) e Nevada (50% a 38%). I risultati sono simili anche in un ipotetico confronto che include anche il candidato indipendente Robert F. Kennedy Jr., che ha ottenuto una media del 10% nei sei stati, sottraendo voti più o meno equamente a Biden e Trump.


Il testa a testa tra Trump e Biden

I sei stati in bilico su cui si concentra l’ultimo sondaggio del New York Times hanno votato tutti per Biden alle ultime presidenziali del 2020. In ogni caso, precisa il quotidiano statunitense, le vittorie in Pennsylvania, Michigan e Wisconsin sarebbero sufficienti all’attuale inquilino della Casa Bianca per essere rieletto, a condizione però che vinca anche in tutti gli altri stati non in bilico dove ha vinto quattro anni fa. L’ultima rilevazione del New York Times risale al novembre 2023. Da allora, il mercato azionario americano è cresciuto del 25%, è cominciato il processo di Trump a Manhattan e la campagna di Biden ha speso decine di milioni di dollari in annunci pubblicitari in tutti gli stati in bilico menzionati finora. Eppure, fa notare il quotidiano diretto da Joseph Kahn, i consensi dei due candidati sono rimasti pressoché uguali a sei mesi fa.


La sfida per il Senato

Mentre Biden fatica a risalire nei sondaggi negli stati in bilico, i suoi compagni di partito in corsa per un posto in Senato se la passano decisamente meglio. Lo rivela lo stesso sondaggio del New York Times, che dà i candidati democratici per la Camera Alta del congresso americano in vantaggio in quattro swing states. Dalla rilevazione emerge che le difficoltà dell’attuale presidente contro Trump potrebbero non essere sufficienti per affondare anche i consensi di altri esponenti democratici, in particolare quei senatori uscenti che affrontano repubblicani meno conosciuti. Circa il 10% degli elettori di Trump sostiene il candidato democratico al Senato nei quattro stati, mentre solo il 5% dei sostenitori di Biden sostiene quello repubblicano. Questi elettori, precisano gli autori del sondaggio, sarebbero sufficienti per dare ai democratici la possibilità di continuare a controllare il Senato, a prescindere da chi vincerà le presidenziali.

Foto di copertina: Dreamstime/Yalcinsonat

Leggi anche: