La Juventus vince la Coppa Italia: decisivo il gol di Vlahovic al 4′, battuta l’Atalanta

Allo Stadio Olimpico gli uomini di Allegri vincono per la 15esima volta il trofeo

Allo Stadio Olimpico la Juventus vince 1-0 contro l’Atalanta con un gol nei primi minuti del suo attaccante e vince la Coppa Italia, per la 15esima volta nella storia del club e dopo tre anni senza alzare trofei. Dusan Vlahovic sblocca immediatamente l’incontro, su filtrante di Cambiaso, battendo Carnesecchi con un tiro di destro al quarto minuto. L’Atalanta ha avuto numerose occasioni per agguantare il pareggio, poi al 60esimo Gasperini ha provato a ribaltare la partita inserendo tre cambi e andando nuovamente vicino al gol. Al 65esimo Marten de Roon è uscito in lacrime dal campo per infortunio. I bianconeri hanno avuto poche occasioni ma tutte pericolose, fino al raddoppio annullato dal Var per fuorigioco. Negli ultimi minuti la Juve si è resa più volte pericolosa in contropiede, colpendo anche una traversa con Miretti. Al 94esimo, nella tensione del fine gara, l’arbitro Maresca ha espulso Massimiliano Allegri che ha dato vita a un piccolo show, togliendosi la giacca e la cravatta.


L’uomo decisivo

«Posso solo ringraziare i miei compagni», ha detto alla fine della partita l’uomo che con il suo gol l’ha decisa, «sappiamo tutte le difficoltà affrontate e alla fine abbiamo centrato due obiettivi, qualificazione in Champions e Coppa Italia. È un peccato per lo Scudetto, ma l’Inter lo ha vinto meritatamente. Ora penso a come vincere tanti altri titoli. Nell’ultimo periodo ci girava male anche, ma abbiamo sempre dato il nostro massimo. Il prossimo anno dobbiamo puntare a vincere tutto perché questo è il dna della Juventus».


Leggi anche: